Stelo Fin

Stelo retto non cementato con pinna stabilizzante

Lo stelo FIN ricopre un ruolo importante nella storia di Gruppo Bioimpianti. Introdotto nel 1992, è stato il primo stelo commercializzato, progettato per fornire al chirurgo un impianto che concilia un facile inserimento ad un ancoraggio efficace. Migliorato e perfezionato negli anni per raggiungere performance sempre migliori, oggi, dopo più di 20 anni di follow-up, lo stelo FIN si è dimostrato un valido alleato per il trattamento delle patologie all’anca.

La famiglia di steli FIN comprende i modelli cementato, non cementato e lo stelo retto corto FIN SHORT.

Design Prossimale

  • Pinna dorsale che garantisce la stabilità rotatoria diminuendo le forze di stress sul cemento.
  • Forma a cuneo che consente un maggiore riempimento metafisarioriducendo al minimo il “mantello” di cemento.
  • Piccolo colletto d’appoggio sul calcar per garantire la stabilità assiale e per prevenirne il riassorbimento.
  • Linee di normalizzazione longitudinali appositamente studiate per permettere lo scarico fisiologico di tutte le forze.

Design Centrale

  • La parte mediana opportunamente dimensionata permette una graduale riduzione degli stress trasferiti all’osso dalla zona prossimale a quella distale.

Disegno Distale

La parte distale affinata evita qualsiasi contatto tra lo stelo e le pareti corticali ed evita un’interposizione fibrosa distale.

Materiali

Il materiale impiegato per lo stelo FIN cementato è l’acciaio inossidabile ad alto contenuto di azoto, conforme alla normativa ISO 5832/9.

Scarica il PDF
Stelo FIN

PRIVACY     –     CAREERS     –   CONTATTI    –   PARTNER    –   CERTIFICAZIONI